Cos'è un PG ?

I 80 parlamenti e consigli dei giovani esistenti della Svizzera e del Liechtenstein sono organizzati in modo differente, ma hanno tutti lo scopo di impegnarsi per la gioventù. I giovani vogliono partecipare alle decisioni e raggiungere obiettivi concreti. I parlamenti dei giovani portano avanti progetti in questo senso e sono contatti di riferimento per autorità e politici in materia di questioni giovanili. I giovani imparano così ad assumersi delle responsabilità, acquisendo al contempo abilità politiche, sociali e organizzative. I parlamenti dei giovani spronano alla partecipazione politica e promuovono la gioventù in politica. 

Quali sono gli obiettivi di un parlamento dei giovani?

Un parlamento dei giovani...

  • si impegna per difendere gli interessi dei giovani in politica e all’interno della società.
  • realizza progetti destinati ai giovani.
  • difende l’opinione dei giovani in politica.
  • motiva i giovani alla partecipazione politica.
  • migliora la formazione politica dei giovani.
  • è un contatto di riferimento per le autorità in materia di questioni giovanili.

Caratteristiche dei parlamenti dei giovani

I 80 parlamenti e consigli dei giovani esistenti in Svizzera sono organizzati in modo differente, dispongono di competenze diverse, ma sono tuttavia uniti dalle seguenti caratteristiche comuni:

  • Geografia: I parlamenti dei giovani possono essere organizzati su scala comunale, regionale o cantonale. 

  • Basi legali: I parlamenti dei giovani possono essere pubblici (legati ad istituzioni politiche) o privati (in forma di associazioni).

  • Membri: I parlamenti dei giovani sono generalmente aperti a tutti i giovani. L’adesione a un PG può però essere ristretta, ad esempio, in base all’età, al luogo di residenza o al numero di membri. 

  • Adesione: A seconda del parlamento dei giovani, i giovani vi si possono semplicemente iscrivere, vengono eletti da altri giovani o dalle autorità, oppure rappresentano un gruppo di interesse. 

  • Obiettivo: In tutti i parlamenti dei giovani sono i giovani stessi ad impegnarsi per la gioventù. Viene privilegiata una politica basata su progetti, e non una politica di partito.

  • Orientamento politico: Un parlamento dei giovani deve essere apartitico. Questo permette ai giovani di potersi impegnare a livello politico e sociale senza dover già scegliere un partito.

  • Attività: Le attività dei parlamenti dei giovani possono essere suddivise in due categorie: politica e progetti. Tuttavia spesso queste due categorie si sovrappongono.

  • Organizzazione: I parlamenti dei giovani sono guidati da un comitato eletto dall’assemblea plenaria. A capo dei vari progetti vi sono spesso dei gruppi di lavoro.

  • Diritti politici: Affinché l’impegno politico dei parlamenti dei giovani sia facilitato, questi ultimi devono avere delle competenze politiche. Idealmente un parlamento dei giovani dovrebbe disporre di diritti inalienabili, che gli permettano ad esempio di depositare interventi, di prendere posizione in merito a questioni politiche e di rappresentare i giovani all’interno di commissioni.

  • Finanziamento: Nonostante l’enorme impegno volontario da parte dei giovani, un parlamento dei giovani necessita di mezzi finanziari. Con pochi mezzi un PG può già realizzare molti progetti. Normalmente i parlamenti dei giovani sono (co-)finanziati dai poteri pubblici.